la bella dama senza pieta lyrics – angelo branduardi

guarda com’è pallido
il volto che hai,
sembra tu sia fuggito dall’aldilà…
vedo nei tuoi occhi
profondo terrore,
che bianche e gelide dita tu hai…
guarda come stan ferme
le acque del lago
nemmeno un uccello che osi cantare…
“è stato in mezzo ai prati
che io la incontrai
e come se mi am*sse lei mi guardò”.
guarda come l’angoscia
ti arde le labbra,
sembra tu sia fuggito dall ‘aldilà…
“e’stato in mezzo ai prati
che io la incontrai…”
che bianche e gelide
dita tu hai…
“quando al mio fianco
lei poi si appoggiò
io l’anima le diedi
ed il tempo scordai.
quando al mio fianco
lei poi si appoggiò…”.
che bianche e gelide
dita tu hai…
“al limite del monte
mi addormentai
fu l’ultimo mio sogno
che io allora sognai;
erano in mille e mille di più…”
che bianche e gelide
dita tu hai…
“erano in mille
e mille di più,
con pallide labbra
dicevano a me:
– quella che anche a te
la vita rubò, è lei,
la bella dama senza pietà”.

/ angelo branduardi lyrics